LA RUOTINA DI CLAUDIO ZANETTIN

Le immagini sottostanti rappresentano alcuni straordinari oggetti selezionati da Claudio Zanettin ed esposti nella sua galleria antiquaria “La Ruotina”.

Nel 1975 apre la galleria antiquaria “La Ruotina” a Cortina d’Ampezzo, paese dove è nato. E’ immediatamente riconoscibile il suo particolare e inimitabile stile nella selezione degli oggetti che non segue solo criteri di autenticità e unicità, ma si definisce per uno spiccato gusto per l’eccezionale, l’estroso, l’originale, caratteristiche rintracciabili in ogni epoca e in ogni fattura, sia in una statua lignea gotica come in una seggiola barocca o in un vaso Art Nouveau. Nutre questa sua tendenza che lo porta a scegliere opere non solo antiche e di inimitabile esecuzione, ma espressive di una forza emblematica, metaforica. Realizza vere e proprie collezioni, composte in anni di ricerche in ogni parte del mondo, come la raccolta di valentini del XIX secolo, i mosaici dall’aroma salmastro nel cui interno si annida una flora barocca, nata  dalla fantastica aggregazione di conchiglie esotiche che mimano fiori e piante.

E’ famoso per la sua passione collezionistica di opere dell’antico Tirolo, dove il rito della caccia si traduceva negli arredi di ville e castelli, la cui arte ornamentale sapeva straordinariamente utilizzare particolari di animali cacciati o le essenze arboree delle foreste, creando negli ambienti una straordinaria continuità con la natura circostante.

E’ tra i primi antiquari italiani a occuparsi della cultura decadente: predilige la ritrattistica in cui l’eleganza estenuata di personaggi, colti in posizioni di abbandono sensuale, si inserisce in interni di cui sono elencati con ossessiva precisione particolari di arredi, vasi, fiori, alzate, divani, console, librerie, in perfetta sintesi decorativa con il soggetto, in uno stile che sarebbe piaciuto a Mario Praz.

La sua decisa personalità nella scelta di materiale antico lo rende poi uno dei più ricercati decoratori d’interni. La sua ricerca costituisce un modello di antiquariato colto, in particolare nell’ambito della gioielleria, di cui diventa uno dei massimi esperti mondiali.

“gli spazi da lui creati sembrano avere un’anima, il lusso non è nient’altro che ciò che fa star bene, quel tocco in più che trasforma una casa in un luogo del cuore”

Per saperne di più visitate il suo sito http://www.claudiozanettin.com/

LA CONTESSA ARTIGIANA

L’era degli stemmi e dei blasoni non è finita.

La nobilee quasi perduta arte di creare gioielli e oggetti
araldici è infatti viva e vegeta grazie alla contessa
Isabella del Bono, discendente di una Famiglia tra le più antiche
d’Italia: Famiglia che può vantare mille anni di storia.

 Dopo aver vissuto a New York e Miami , Isabella è tornata in Italia e nel 2005,
ha fondato la IdB e dato vita alla sua personalissima
linea di monili in ferro.
“Anni fa avevo sostituito la
chevalière persa della nonna con una in ferro; tutti l’ammiravano,
e alla fine, quasi per caso, mi creai un’attività che
tuttora riesce a sorprendermi e a darmi mille soddisfazioni”.
Pochissime persone oggi lavorano ancora il ferro, materiale
difficilissimo da forgiare a causa della sua scarsa malleabilità
ma tutti gli oggetti e i gioielli IdB sono interamente
fatti a mano e proprio per questo motivo ogni pezzo è originale
e inimitabile. Chevalière e gemelli con simboli araldici, iniziali , loghi, ed anche miniature su oro braccialetti con incisioni di alberi e fiori arricchiti da brillanti ,, orecchini
originali sempre con  l’ accostamento del ferro all’ oro, pietre, brillanti
o smalti; vere e proprie opere d’arte, esposte in varie
mostre come “Gioiello Italiano Contemporaneo” nel 2008,
“Gioiello su Milano” 2011, e “Gioiello come Souvenir”2012 (catalogo Skira). Aprile 2015 : una collana in coralli di IdB partecipa con la Fiera di Vicenza  Oro,  alla mostra “It’s Italian” a   Dubai-
Un artigianato più unico che raro,che “viaggia” assieme ai grandi marchi , e porta all’estero stile, fascino e tradizione, nato dall’impegno, dalla conoscenza e dal retaggio familiare di Isabella.

 

La contessa Isabella del Bono riceve a Milano solo per appuntamento

Mobile +39-338 3079167

www.isabelladelbono.it

isabelladelbono@gmail.com

 

New York City : Mariana Antinori Boutique ,89 street & Madison Av.